Canzoni dell’Alta Murgia

Canzoni dell’Alta Murgia

Vinile e mc – Coop. Territorio & Cultura, P.1/31257, 1990

canzoni

 

Ascolta “Derme bambinidde”

 

Ascolta “Fronne d’alije”

 

01. Mo ne sceme all’acque 3:48
02. U scarpeir 2:54
03. Cummà Marie 2:40
04. Paratele – Sine sine 2:07
05. Fronne d’alije 2:09
06. La pejte du Uaragniaun – Sì nera nera 5:28
07. Allu balle 3:10
08. U trajenirre 3:22
09. Mamm lu zite 2:34
10. I mo me ne ibbe 2:55
11. Tarantella quanne parite belle 4:08
12. Derme bambenidde 2:56

Uaragniaun
Luigi Bolognese: chitarra, mandoloncello, bouzouki, charango, voce
Maria Moramarco: canto
Silvio Teot: tammorra, darbouka, percussioni, flauto traverso, voce

e con:
Pino Colonna (flauti dritti, sax soprano), Rocco De Rosa (tastiere), Giuseppe Trabace (flauto traverso), Nello Giudice (basso elettrico), Michele Moramarco (voce).

La recensione di Bianca Tragni
… Oggi Maria Moramarco, con i musicisti Luigi Bolognese e Silvio Teot, tenta di ripetere l’operazione di tramandare gli antichi canti del popolo, affidandoli al mezzo tecnologico. Non per niente siamo nell’era della riproducibilità dell’opera d’arte. E opera d’arte collettiva sono le canzoni dei Uaragniaun, fiorite sulle labbra di poeti dialettali, musici improvvisati, danzatori scatenati: cioé persone dotate di una creatività tanto grande quanto non coltivata. La festa o il dramma trovano espressione d’arte negli aedi del popolo…

La recensione di Ferdinando Mirizzi
… Maria Moramarco, Luigi Bolognese e Silvio Teot, operando la riesecuzione e la divulgazione di frammenti di memoria, la cui conoscenza e il cui approfondimento possono consentire, al di là delle suggestioni e delle percezioni di tipo estetico ed emotivo, di disporre di tasselli per la conoscenza dei contesti di esecuzione, fruizione e trasmissione dei testi e delle relative sonorità e di contribuire, così, alla costruzione di una identità culturale basata sulle varietà, sulle peculiarità e sulle differenze rispetto ad una cultura moderna che quelle varietà, quelle peculiarità e quelle differenze tende a sdradicare attraverso processi comunicativi sempre più massivi e omologanti….

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

I cookies attivi su questo sito non memorizzano dati sensibili, ma permettono di raccogliere informazioni per migliorare la ‘user experience’ del sito da parte degli utenti, il miglioramento dei servizi web, nonché lo sviluppo di nuovi servizi connessi al sito. Questo sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi dei dati fornito da Google, Inc. (“Google”) al fine di migliorare la fruibilità dei servizi web e la comunicazione verso gli utenti, stimare il grado di internazionalizzazione degli utenti, promuovere le attività istituzionali parametrandole alle varie tipologie dell’utenza. Google potrebbe trasferire i dati raccolti a terzi ove imposto dalla legge. I dati sono raccolti per i soli fini istituzionali e non verranno mai ceduti a fini commerciali. Per maggiori informazioni, si veda http://www.google.it/analytics/terms/it.html

Cookies active in this website do not record personal data. However, they allow the collection of information to improve the ‘user experience’ of the website by the users, the enhancement of the web services and the development of new services connected with the website. This website uses Google Analytics that is a data analysis service provided by Google, Inc. (“Google”) to improve the usability of web services and the communications with users, to evaluate the level of internationalization of users, to promote institutional activities according to the various communication target groups. Google may transfer the collected data to third parties, if required by law. Data are collected for institutional purposes only and shall never be transferred for commercial purposes. For further information see http://www.google.it/analytics/terms/it.html

Chiudi